PD, SORU FACCIA UN PASSO INDIETRO

Arriverà. Stiamo parlando della “grande guerra”, quella che, al momento, è tenuta a freno dalle varie correnti del PD solo per questioni di opportunità politica – leggi l’approssimarsi delle elezioni amministrative – ma che subito dopo  rischia di scatenarsi lasciando sul campo morti e feriti.
La soluzione? Non la prevediamo facile  e neppure indolore, tutt’altro!
Al momento il PD sardo ricorda quelle coppie che si ostinano a stare insieme anche quando l’amore e la stima sono da tempo morti e sepolti.
Inutile darsi ancora tempo. Inutile provare ancora. Quando una storia è finita bisogna prenderne atto, per quanto doloroso possa essere.
Per quanto concerne il PD, Soru non può più rappresentare il partito: prima se ne rende conto e meglio sarà per tutti. Da un uomo intelligente e lungimirante come lui ci aspettiamo quel passo indietro che eviterebbe una guerra dalle conseguenze – al momento- difficilmente quantificabili.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.